PRESENTE E FUTURO

Alla chiusura dei campionati del mondo 2018 di pattinaggio artistico, riportiamo integralmente un interessante articolo del delegato regionale FISR Toscana Mario Tinghi:

Non si sono ancora spenti i riflettori sulla pista La Vendée, al Parc de Beaupuy di Mouilleron-Le-Captif ed è una vera gioia constatare che il medagliere di quest´edizione dei Campionati Mondiali vede protagonista assoluta l´Italia e, gioia ancor più grande, è notare che le nostra Regione ha portato un grande contributo a questo successo fatto di prestazioni al top. Dominio assoluto nella categoria obbligatori Junior femminile con Desirée Cocchi ed Elettra Signorini, rispettivamente oro e argento. Metallo nobile anche negli obbligatori Senior femminile con il primo posto di Giada Cavataio. Da menzionare i podi sfiorati da Elena Donadelli e Alessio Gangi. Complimenti quindi da parte della Presidenza e di tutto il Comitato Regionale a tutti gli atleti che, ancora una volta, hanno evidenziato le potenzialità e le qualità della nostra Regione. Questi successi non possono che farci immaginare un brillante futuro e dare uno sguardo a 360° sugli sport a rotelle. Infatti ci siamo! Il grande giorno tanto atteso da anni è arrivato: finalmente un atleta di una disciplina a rotelle salirà sul podio dell´Olimpo a cinque cerchi, come mai prima era successo nella lunga e gloriosa storia del pattinaggio corsa, specialità tra quelle fondatrici della nostra Federazione. Sono pronti i 28 atleti (14 ragazze e 14 ragazzi) di tutto il mondo che parteciperanno agli YOUTH OLIMPIC GAMES a BUENOS AIRES 2018 dove, per la prima volta, saranno assegnate medaglie olimpiche al pattinaggio velocità. I colori azzurri saranno difesi da Giorgia Valanzano e Vincenzo Maiorca che si sono qualificati grazie ai brillanti risultati conseguiti agli scorsi mondiali in terra di Olanda, risultando anche tra i favoriti insieme ai colombiani che stanno investendo grosse somme in questa disciplina ed ai francesi. Le gare saranno 500 metri sprint, 1000 metri e 5000 metri ad eliminazione. Ma il futuro delle rotelle ci apre anche altri orizzonti: nel 2020 lo skateboarding esordirà alle Olimpiadi di Tokio. Il pattinaggio artistico si sta preparando, con la richiesta di approvazione del regolamento ROLL-ART, a chiedere la propria partecipazione alle prossime edizioni degli YOUTH OLIMPIC GAMES… alcune nazioni estere si stanno già organizzando per l´evento iniziando ad allestire le proprie rappresentative. Lo stesso Freestyle, con le numerose gare internazionali e la grande partecipazione di atleti soprattutto delle Repubbliche ex Unione Sovietica, delle nazioni orientali e sud americane, spinge sull´acceleratore per entrare nel mondo del Comitato Olimpico Internazionale. I giochi di squadra stanno cercando di ritrovare la propria dimensione inseguendo una maggiore diffusione e visibilità nei paesi con meno tradizione in tal senso, puntando ad una crescita numerica che ne possa favorire l´inserimento nei programmi dei giochi a cinque cerchi. Con la soddisfazione dei successi appena conseguiti e con il rinnovato e crescente interesse per gli sport a rotelle, tutto il movimento ha già iniziato a muoversi nel futuro.
 
Mario Tinghi

Lascia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.